Ascolti TV, Sanremo in calo al 49,5%, risultato inaspettato

Niente da fare, anche il Festival ha fatto flop.

Annunci

La prima serata di Sanremo è stata seguita in media da 10.086.000 telespettatori con il 49,5% di share, un risultato al di fuori di ogni aspettativa. Rispetto allo scorso anno il calo è stato notevole, nel 2018 la prima serata aveva raggiunto il 52,1% di share (11.603.000 spettatori).

In linea di massima, è questa la preoccupazione maggiore: “è il Festival con il risultato più scarso degli ultimi 10 anni (nel 2008 meno di 10 milioni)”, nota Massimo Galanto, blogger televisivo molto seguito.

Ma come si spiega questo calo vertiginoso di ascolti?

Secondo l’ opinione pubblica, il Festival non riesce più ad emozionare rispetto alle edizioni precedenti, è ormai diventato propaganda politica.

La prima puntata si è aperta con una frecciatina al vetriolo, molto probabilmente rivolta alle polemiche sulla questione dei migranti, Claudio Baglioni ha dichiarato: “Fammi dire due cose, potrebbe essere l’ ultima volta”. Oggi il direttore artistico in conferenza stampa ha voluto fare una precisazione: “La politica riguarda la vita delle persone, noi vogliamo raccontare situazioni personali ed esprimere la politicità nella contiguità. Sanremo 2019 non sarà anestetico o anestetizzato, non credo che certi testi possano essere fonte di fastidio a chi governa il paese. Siamo in una fase politica complessa, di transizione, che va analizzata per capire chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo. Ogni artista esprime la propria politicità interiore”.

Insomma, la frecciatina di ieri non è stata apprezzata. Riuscirà il Festival in questi giorni a ribaltare il risultato?

 

 

 

 

 

About Annamaria Iannelli 1835 Articles
Annamaria Iannelli nasce a Trani il 14/09/1995. Nel 2018, all'età di soli 22 anni, si laurea in lingue e culture moderne per il turismo presso l'Università di Bari Aldo Moro, le sue lingue di studio: portoghese, francese e tedesco. Da diversi anni coltiva la passione per il giornalismo, nel suo tempo libero ama viaggiare, scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*