Cardito, la mamma ha assistito al pestaggio, rischia di essere indagata

Giuseppe poteva essere salvato, è emerso che la mamma era presente nel momento dell’ aggressione. Nel momento in cui Tony ha picchiato i suoi tre figli, la donna non ha avuto nessuna reazione, l’ ipotesi è omissione di soccorso o addirittura favoreggiamento.

“Non volevo certo ucciderlo. E’ stato un momento di follia, di cui sono molto pentito”, ha ripetuto più volte l’ italo tunisino durante l’interrogatorio in Questura. Questa mattina, come già annunciato ieri sarà interrogato alle 10,00 nel carcere di Napoli-Poggioreale, in merito alla sua compagna ha affermato che non era presente, si trovava in un’ altra stanza.

Oggi è in programma l’autopsia sul cadavere di Giuseppe, i testimoni affermano che il padre ha sempre avuto un carattere violento e avrebbe picchiato altre volte il bimbo. Al momento Valentina si trova nella casa materna a Massa Lubrense, non è ancora indagata, ma rischia di esserlo.

 

 

 

About Annamaria Iannelli 1587 Articles
Annamaria Iannelli nasce a Trani il 14/09/1995. Nel 2018, all'età di soli 22 anni, si laurea in lingue e culture moderne per il turismo presso l'Università di Bari Aldo Moro, le sue lingue di studio: portoghese, francese e tedesco. Da diversi anni coltiva la passione per il giornalismo, nel suo tempo libero ama viaggiare, scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*