Crollo Ponte Morandi, il racconto del sopravvissuto Federico Cerne

GENOVA: Ad un anno dalla tragedia del crollo del Ponte Morandi si tirano le somme. Il triestino Federico Cerne, è uno dei pochi sopravvissuti assieme alla sua compagna Rita.

Annunci

Il racconto di Federico Cerne

Quella mattina del 14 agosto, Federico stava percorrendo il Ponte con la sua fidanzata Rita, quest’ ultima dopo aver lottato per 22 giorni tra la vita e la morte, sta bene ed è tornata a correre. L’ uomo è vivo per miracolo, ha subito sei interventi e presenta diverse fratture in più parti del corpo, nonostante tutte le difficoltà subite non vuole ricordare quegli attimi e pensa solo ed esclusivamente al suo recupero: “Ogni giorno lavoro per tornare meglio di prima. Per recuperare. Sono sette mesi che mi alleno e lavoro sodo, facendo fisioterapia ma anche seguendo la squadra. L’importante è guardare avanti“.

Il crollo del Ponte Morandi

Il crollo del Ponte Morandi è una tragedia che ha provocato la morte di 43 persone, ad un anno di distanza molte promesse non sono state mantenute. Poco prima di mezzogiorno, uno dei tre piloni che fungeva da sostegno del ponte è crollato, trascinando con sé un tratto di strada lungo 200 metri. Oggi sotto il capannone del viadotto, si è svolta la cerimonia di commemorazione in ricordo delle vittime.

sopravvissuto ponte Morandi

 

 

About Annamaria Iannelli 1835 Articles
Annamaria Iannelli nasce a Trani il 14/09/1995. Nel 2018, all'età di soli 22 anni, si laurea in lingue e culture moderne per il turismo presso l'Università di Bari Aldo Moro, le sue lingue di studio: portoghese, francese e tedesco. Da diversi anni coltiva la passione per il giornalismo, nel suo tempo libero ama viaggiare, scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*