Elisa uccisa dal marito perché voleva tenere la figlia con sé

A Cisterna di Latina Elisa Ciotti è stata uccisa dal marito, ai piedi del letto in pigiama la donna aveva confessato al suo partner di volersi separare al più presto, secondo la versione del coetaneo avrebbe chiesto l’ affidamento della figlia: «Abbiamo litigato perché lei mi ha detto che dopo la separazione nostra figlia sarebbe rimasta con lei».

In preda ad un raptus incontrollabile l’ uomo ha afferrato un martello uccidendo la sua compagna con un unico colpo alla nuca. A dare l’allarme, intorno alle 8.30, è stata la figlia di 10 anni che, impaurita, ha chiamato un parente il quale, intuendo ci fosse qualcosa che non andava, ha allertato il 118 che ha raggiunto la villetta in via Palmarola, insieme ai carabinieri.

Non era la prima volta che Elisa e Fabio litigavano, domenica notte quelle grida non sono passate inosservate, poco dopo le 4, un vicino ha sentito un forte rumore. Da diverso tempo, i due coniugi vivevano separati in casa, Fabio dormiva al piano terra, Elisa viveva al primo piano con la figlia. Dopo qualche ora in caserma il marito ha confessato l’ omicidio.

About Annamaria Iannelli 1587 Articles
Annamaria Iannelli nasce a Trani il 14/09/1995. Nel 2018, all'età di soli 22 anni, si laurea in lingue e culture moderne per il turismo presso l'Università di Bari Aldo Moro, le sue lingue di studio: portoghese, francese e tedesco. Da diversi anni coltiva la passione per il giornalismo, nel suo tempo libero ama viaggiare, scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*