Giulia Cavaglia: “Lorenzo? lo stimo ma l’ incoerenza fa parte di lui”

Dopo la scelta, Giulia ha descritto i suoi sentimenti nei confronti di Lorenzo: “Rivedere la puntata della scelta non è stato sicuramente semplice. Mi dispiace per com’è andata e, a mente fredda, non voglio pensare di dover buttare nel cestino tutto quello che ho vissuto. Le emozioni che ho provato erano vere, perciò spero che anche la sua scelta sia stata fatta col cuore, altrimenti dovrei ritrovarmi a pensare che tutto quello che ho sentito in questi mesi fosse finto, e non voglio. Con questo non intendo dire che torno sui miei passi, però mi sento di spendere parole meno dure rispetto a quelle che ho detto al castello. Dopo tutto quello che c’è stato tra di noi, è chiaro che non si stato un boccone facile da digerire. Penso di aver dimostrato tanto, durante il programma ho affrontato dure prove, ma a quanto pare non è bastato. Per una volta nella vita evidentemente non sono stata all’altezza della situazione, ma non posso farmene una colpa. L’amore non è un’equazione matematica, dove la somma delle emozioni porta necessariamente allo stesso risultato per entrambi. Bisogna accettarlo. Penso di aver lottato contro tanti mostri  mi sono sentita dire per mesi che non ero interessata, che io e Lorenzo eravamo d’accordo. Ho mandato giù tanta cattiveria e alla fine non siamo neanche usciti insieme. Mi sono messa a nudo, ho aperto il mio cuore, ma senza avere una mia rivalsa. La vita è questa, devo accettarlo, ma non smetterò di combattere per una sconfitta”.

Annunci

Pur non essendo stata la fortunata, la torinese continua ad avere stima nei confronti del cobra: “Penso che Lorenzo sia sta stato bravo nel far pensare a entrambe di avere una possibilità. Prima di entrare nella villa avevo percepito che la sua preferenza ricadesse su Claudia, ma poi abbiamo vissuto delle emozioni che sono sicura di non aver provato da sola. […] Quello che penso è che, a oggi, vivere certi momenti insieme a me non sia stato rispettoso né nei riguardi della sua scelta né nei miei. E’ chiaro che Lorenzo avesse già in mente da tempo la sua scelta. […] Il tuo cuore non può gridare il nome di una persona in una settimana, anche se non riesco a individuare il momento esatto in cui sia accaduto. Purtroppo o per fortuna stimo tanto questa persona e, come ho sempre saputo, l’incoerenza fa parte di lui. Mi dispiace solo che non si accorga che con questo comportamento ferisce le altre persone”.

About Annamaria Iannelli 1835 Articles
Annamaria Iannelli nasce a Trani il 14/09/1995. Nel 2018, all'età di soli 22 anni, si laurea in lingue e culture moderne per il turismo presso l'Università di Bari Aldo Moro, le sue lingue di studio: portoghese, francese e tedesco. Da diversi anni coltiva la passione per il giornalismo, nel suo tempo libero ama viaggiare, scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*