Gossip News moda: la rivoluzione di Balenciaga.

Quale sarà, nei prossimi anni, il brand a cavalcare l’onda delle vendite e su cui tutti gli occhi saranno puntati? Se di questi tempi tutti parlano di Gucci (e della Alessandro Michele revolution) e di altri brand che hanno registrato una notevole rimonta (come Versace), a candidarsi come nuovo fenomeno di massa è Balenciaga. Il lavoro di Demna Gvasalia (al timone di Balenciaga dal 2015 e proprietario di Vetements dal 2009) sembra aver portato verso la direzione giusta, e lo “svecchiamento” del brand a favore di uno streetwear di lusso sembra aver funzionato. Le vendite aumentano e tutti ne parlano, a fatturare maggiormente sono gli accessori, poi le calzature e il ready to wear, i principali fruitori sono i millennials. L’ingediente per diventare marchi di punta e fenomeni di massa come Gucci, Versace, Prada, Balenciaga e nel tempo molti altri è certamente la riconoscibilità, un codice estetico ben definito che fa innamorare molti e nel contempo fa storcere il naso a tanti, piacere “così così” di questi tempi non funziona. Basti pensare al messaggio di Alessandro Michele con Gucci, al suo nuovo modo di proporre “il bello”, per molti è trash, cozzaglia di elementi, eppure adesso Gucci è il marcho che fattura di più, oltre che il più seguito sui social e il più desiderato dai millennials. Riuscirà Demna Gvasalia a surclassare la concorrenza? Staremo a vedere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*