Gossip News moda: Moschino Show.

A volte fare moda non significa solo creare vestiti,spesso significa esprimere un concetto, lanciare un messaggio. Questo è quello che ha voluto fare Jeremy Scott con la sfilata presentata a Milano per la settimana della moda maschile. Modelli e modelle hanno calcato insieme la passerella per uno show ha sfidato la differenza di genere e i limiti della sessualità. Jeremy Scott ha parlato di sesso, facendolo senza mezzi termini, con tute in latex e richiami bondage, in modo esplicitamente sexy. Ha parlato anche del concetto di essere “uomo” e di essere “donna”, e di quanto il confine di questo concetto sia sfumato e personale. Da una parte un inno alla libertà, alla realtà e all’accettazione; dall’altra un mix di sottomissione, sesso e potere. A concludere la sfilata due icone, il modello gender neutral Oslo Grace e la Drag Queen americana, vincitrice dello show RuPaul’s Drag Race Vuolet Chachki. Jeremy Scott ha celebrato la natura umana, sdoganando l’intimità del nostro essere e delle nostre perversioni. È grandissimo l’impatto sociale che questa sfiata ha avuto, e un profondo grazie nei confronti dello stilista è doveroso. Riguardo al progetto il designer ha affermato: “ Volevo esplorare il modo in cui menswear e womenswear possono coesistere, giocare con l’idea di mixare mascolinità e femminilità in modo nuovo, sovversivo e contemporaneamente assertivo. Il punto era mettere in discussione gli stereotipi e proporre qualcosa di nuovo, una nuova energia che fosse sia maschile, sia femminile. Oggi tantissime persone e tantissimi amici sfidano l’idea di binarietà di genere, fa parte della cultura pop. È qualcosa che esiste e che necessita di una voce forte. Questo è il mondo di oggi, il mondo che stiamo vivendo e creando insieme. Etichettare le persone è un meccanismo che va avanti da secoli, ma oggi possiamo cercare di sovvertirlo e presentarci come preferiamo. Il sesso fa parte della natura umana. È una cosa bellissima, finché è consensuale, Quando le persone possono vivere la loro sessualità come più preferiscono, si genera un’energia positiva praticamente infinita.”

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*