Grande Fratello VIP 4: Faccia a Faccia tra Salvo Veneziano e Elisa De Panicis a Live non è la D’Urso

Ieri sera a Live non è la D’Urso, Salvo Veneziano e Elisa De Panicis hanno avuto un confronto fuori dalla casa.

Annunci

Nella trasmissione serale di Barbara D’Urso ieri tra gli ospiti erano presenti Salvo, uscito dalla casa del Grande Fratello VIP in seguito alla squalifica e Elisa De Panicis, protagonista delle parole sessiste del Veneziano, uscita la scorsa puntata con il televoto.

I due avevano già avuto un breve confronto all’interno della casa, ma ieri sera hanno avuto modo di parlare più a lungo. Salvo Veneziano coglie l’occasione per scusarsi nuovamente e afferma: “Ho detto quelle parole e me ne prendo la responsabilità. Non hanno scusanti. Quando ho rivisto il video mi sono reso conto di aver sbagliato. Ho chiesto scusa, ma soprattutto ho fatto molto male alla mia famiglia”.

Elisa De Panicis, soggetto delle parole volgari di Salvo, è presente a Live per un faccia a faccia con l’ex coinquilino e afferma: “Mi hai deluso e ti spiego perché: a 17 anni ho subito violenze psicologiche e fisiche da un ragazzo. Non riuscivo a uscirne, avevo persone che mi hanno aiutato a capire che era una trappola. Gli altri ragazzi mi hanno detto che non è la prima volta che fai discorsi un po’ vivaci. Durante la serata ho visto i tuoi occhi così tanto che mi sono andata a cambiare”.

Salvo prova a scusarsi nuovamente ma fa’ anche una critica alla ragazza: “Non voglio giustificarmi. Mi dispiace, ti chiedo scusa. Ma se davvero pensavi a tuo padre avresti avuto un comportamento, non dico abbigliamento, diverso all’interno della Casa. Ho sbagliato a fare il giullare, e ti chiedo scusa”.

I due non sono riusciti a trovare un punto d’incontro, così interviene Barbara D’Urso dicendo che Salvo si è scusato più volte. L’ uomo poi conclude: “Voglio far passare un messaggio ai ragazzi più giovani: pesate le parole, non fate lo stesso mio errore” dice rivolgendosi ai ragazzi cercando di ricavare da questa spiacevole vicenda un insegnamento per loro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*