Guarda qui “La verità”: il nuovo video di Vasco Rossi

Il nuovo singolo di Vasco Rossi arriva per radio il 16 novembre e in vinile il 23. Preceduto, come sempre quando c’è di mezzo lui ,da illazioni sui social e “fake news”, soprattutto riguardanti il titolo, così fantasiose da ingannare anche i più furbi, vero o falso diventa virale .

Annunci

La Verità” è un ritorno a casa, è un sapore familiare, è la comfort zone che dividi con l’amico di sempre. E’ il Vasco che ti aspetti, con quella sua voce roca, pastosa, che sembra tornata a nuova forza.

Il brano è stato scritto con Roberto Casini (il batterista della prima band ufficiale che poi Vasco battezzò Steve Rogers band) già complice di canzoni come “Va bene, va bene così”, “Gabri” e dei più recenti “Eh, già” e “Sono innocente”, con gli arrangiamenti di Celso Valli, che da decenni collabora con il Komandante.

Tre minuti e mezzo di provocazioni, di metafore esagerate, volutamente forzate per rispondere al clima di confusione e di isteria che caratterizza questi tempi. La verità contro le fake news che impazzano (quelle di cui anche lui è stato vittima, anche qualche giorno fa, con la diffusione di una finta mail in cui attaccava Matteo Salvini per aver cantato Albachiara in tv), contro i social, contro la propaganda imperante.

“La verità arriva quando vuole, la verità non ha bisogno mai di scuse, la verità è fatale, la verità è che tutti possono sbagliare, devi sapere da che parte stare, la verità fa male”, canta il Blasco che scoperchia il vaso di pandora delle menzogne e delle false credenze: “Tutti pronti a crederci al primo che lo sa, per continuare a chiederci dov’è, com’è che si veste, quanto costa, che cos’è, che faccia ha?”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*