Jeff Koons x Louis Vuitton: l’arte da portare a spasso

Avere nell’armadio un dipinto di Monet? Ora è possibile! La nuova collezione di Jeff Koons (artista statunitense, da molti considerato l’erede di Andy Warhol) per Louis Vuitton, è il perfetto connubio tra arte e moda. Un progetto intrapreso lo scorso anno e chiamato “Masters”, grazie al quale le tele di alcuni dei più famosi pittori della storia sono diventate stampe delle più iconiche borse della Maison francese (come i classici modelli Speedy e Neverfull). Una collaborazione, talmente di successo, che Louis Vuitton ha voluto proporre nuovamente in una seconda edizione intitolata appunto “Masters II” che oltre alle borse comprende anche accessori come portachiavi e foulard. Jeff Koons ha selezionato secondo il suo gusto personale tele di artisti come: Gaugain, Monet, Manet, Van Gogh, Botticelli e altri grandissimi per dar vita a queste borse; capolavori da collezione talvolta stravaganti ma ricercatissimi e amatissimi da tutti i Fashion addicted. L’artista stesso afferma su in un intervista rilasciata per Vogue Italia il 12 ottobre 2017: “Sono parte del mio DNA. Quando qualcuno cammina per la strada con questa borsa o si siede ad un bar con questa borsa, sta comunicando amore per l’umanismo”. Il merito della collaborazione è proprio quello di aver reso semplici borse e accessori portavoce del grande bagaglio culturale e artistico, spesso al giorno d’oggi troppo facilmente dimenticato. La collezione sarà disponibile, per tutti coloro che sono impazienti di avere un quadro del Louvre “al braccio”, dal 27 ottobre 2017 in alcune delle più importanti boutique mondiali della Maison. In attesa dell’uscita della nuova collezione ecco a voi alcuni modelli presenti in “Masters“.

Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*