Mahmood: “Papà andò via quando avevo 5 anni”

In un’ intervista al Corriere, Mahmood parla dell’ abbandono di suo padre, il ragazzo non vede suo padre dall’ età di 5 anni: “Ero così piccolo… I momenti di rabbia sono venuti dopo e li ho superati. Però, ho scritto “Soldi” perché avevo bisogno di fissare i ricordi di qualcosa che poteva andare meglio. E la figura paterna ricompare anche in altri singoli dell’album dell’artista “Gioventù bruciata” perché “è stata un’autoanalisi, perché papà qualcosa mi ha lasciato. Quando dico che faccio Morocco Pop, è un’affermazione d’identità”.

Annunci

L’ italo-egiziano ha parlato anche del suo rapporto con il Paese di provenienza del padre e dell’Islam.

È stato il papà a portarlo in Egitto per la prima volta e a fargli visitare le piramidi, il deserto: “Sono rimasto affascinato. Mi piace che quello sia un pezzo delle mie origini”. E sulla differenza tra le due religioni musulmana e cattolica, l’artista ha spiegato che: “Io sono per rispettare tutti. E, davanti alla violenza, sono dalla parte della vita”.

 

About Annamaria Iannelli 1835 Articles
Annamaria Iannelli nasce a Trani il 14/09/1995. Nel 2018, all'età di soli 22 anni, si laurea in lingue e culture moderne per il turismo presso l'Università di Bari Aldo Moro, le sue lingue di studio: portoghese, francese e tedesco. Da diversi anni coltiva la passione per il giornalismo, nel suo tempo libero ama viaggiare, scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*