Taylor Swift: Beautiful Ghosts è il nuovo singolo

A pochi mesi dall’uscita di Lover arriva il nuovo singolo di Taylor Swift, scritto appositamente per il film Cats di Tom Hopper ispirato dal musical di Andrew Lloyd Webber nel quale la cantautrice ha partecipato anche nel ruolo di Bombalurina.

Annunci

Per l’occasione Taylor Swift ha firmato il brano Beautiful Ghosts, una ballad dolcissima e onirica dalle atmosfere malinconiche, scandite da un 6/8 in cui la sua voce viene cullata da delicati arpeggi e da timidi archi.

Mentre le parole del brano sono state scritte dalla stessa Swift, la musica è stata composta dall’autore Andrew Lloyd Webber. I due si erano incontrati proprio per discutere sulla possibilità di scrivere una canzone apposita per il film, e in una recente dichiarazione Taylor Swift aveva riferito che in quell’occasione aveva pronunciato la frase: “Scriviamo la canzone più bella che possiamo fare”.

Alla base del film e del musical, del resto, c’è la raccolta di poesie Il Libro Dei Gatti Tuttofare di Thomas Stearns Eliot, pubblicato nel 1939. Cats uscirà in tutte le sale il 20 dicembre. In questo 2019 la cantautrice 2019 è tornata alla carica: nella circostanza della pubblicazione dell’album Lover non si è tirata indietro dal pronunciarsi sulla politica americana.

Tra i tanti interventi sull’argomento, recentemente ha dichiarato al Guardian che Donald Trump non crede nella democrazia con una semplice frase: “Secondo il suo punto di vista, se non lo ami allora non ami l’America, criticando aspramente un’opinione che ledeva fortemente il concetto di democrazia: “Esprimere un dissenso è nostro diritto”.

Ancora, si è schierata a favore dell’approvazione dell’Equality Act, un disegno di legge contro le discriminazioni e a favore dei pari diritti per la comunità LGBTQ+. Tuttavia, nonostante il suo brano You Need To Calm Down che inneggia alla libertà, Taylor Swift è stata anche oggetto di critiche: la cantante Heloise Letissier della band Christine And The Queens si era ritenuta perplessa per il successo del brano. Heloise, infatti, sosteneva: “L’estetica queer non può essere venduta”, attaccando la scelta di portare un argomento così delicato e complesso nella macchina del mainstream.

Ultimamente, ancora, Taylor Swift è stata tacciata di incoerenza da parte dell’associazione animalista Coalition For The Protection Of Racehorses a seguito della sua annunciata partecipazione alla Melbourne Cup. L’evento, infatti, prevedeva l’esibizione della cantautrice statunitense in un contesto che includeva anche corse di cavalli. L’associazione era stata perentoria: “Scegli i soldi anziché la compassione”. A seguito delle polemiche Taylor Swift aveva fatto un passo indietro, rinunciando alla sua esibizione.

Lontana da polemiche, invettive e schianti spensierati di pop, per il nuovo singolo di Taylor Swift ritroviamo un’artista ispirata e profonda, capace di incantare con suoni eterei e atmosfere leggere e rilassanti.

Intanto, la cantautrice statunitense ha programmato un tour europeo per il 2020 che partirà dal Belgio il 20 giugno e che per il momento non include l’Italia. L’ultima visita di Taylor Swift nel Belpaese risale a 7 anni fa a Milano, durante il tour promozionale del disco Speak Now (2012).

https://youtu.be/fNk8hqrPQsA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*