Gossip News Italia

Antonino Spinalbese parla della rottura con Belen

Condividi:

Antonino Spinalbese parla della rottura con Belen, e  di Stefano De Martino

Antonino Spinalbese ex fidanzato di Belen Rodriguez con cui ha avuto una figlia Luna Marì, nata lo scorso luglio, torna a spiegare i motivi della rottura con la bella showgirl.

Antonino ha lanciato un progetto di moda con la linea di costumi da uomo, intervistato dal settimanale ‘Chi’ decide di rompere il silenzio sulla questione della rottura con la Rodriguez, parlando anche di Stefano De Martino.

Antonino Spinalbese esordisce sulla coppia:

“Spero che tra loro duri per sempre perché non possiamo più sbagliare”.

Continuando:

“La mia unica paura è quella di non veder crescere mia figlia tutti i giorni, essendo io e sua madre separati. La curiosità di vedere ogni suo cambiamento è impagabile”.

Antonino Spinalbese racconta di se stesso e dei problemi che ha dovuto affrontare:

“Mi sono fatto trasportare, come sempre, dalle emozioni, anche perché credo che sia impossibile frenare il cuore. Non mi pento di aver seguito questa strada, perché mi ha sempre premiato. So che ogni mia scelta mi porterà a qualcosa di bello. Non è mai stato uno sbaglio, era il voler vivere quello che mi piaceva, lasciandomi andare.

Introduce a questo punto il suo rapporto con Belen, dicendo:

“E poi, quando eravamo noi due da soli, non ci mancava niente. Le persone che sono accanto a me erano preoccupate per questo mio cambiamento di vita, avevano paura che fossi troppo esposto: questo mondo ti può creare guai”.

Continuando dice: “Io ero a metà strada fra la vanità, che fa parte della natura umana, e il senso di non essere libero. Ho vissuto situazioni nelle quali non avrei voluto trovarmi”.

Antonino Spinalbese racconta del suo rapporto con Belen:

“Ho conosciuto più Belen da incinta che da non incinta. Non era quella la priorità. Pensando che portava in grembo mia figlia sono stato medico, bodyguard, amico. La mia preoccupazione era che lei portasse a termine bene la gravidanza, come si fa in natura. E, infatti, in natura il maschio protegge la gravidanza e, quando nasce il cucciolo, se ne va. Io riesco a percepire chi ho davanti, ero preparato al fatto che potesse finire e ho cercato di sfidare la legge della natura e della gravità, soprattutto per mia figlia. Poi ho capito che sarei riuscito a essere un buon padre anche da solo”.

Racconta il periodo e le sensazioni dopo la nascita della bambina:

“C’è stato un cambiamento di quello che ciascuno voleva dalla vita, di quelle differenze che prima erano coperte dall’amore. Si sono spostati gli obiettivi di vita e abbiamo preso la decisione di seguire le nostre sensazioni. Avevo scelto di affrontare la vita come padre, basavo la mia esistenza sulla famiglia, mentre lei diceva che si potevano avere entrambe le cose, la famiglia e una propria vita. Mi stavo godendo uno dei momenti più belli, la nascita di un figlio, un’emozione che lei aveva già provato e che io provavo per la prima volta, e vedevo solo quella. Non eravamo allineati”.

“Ero preoccupato per mia figlia, il fallimento non era la fine di un rapporto, ma il fatto che mia figlia potesse soffrire. Ho sempre messo Luna Marì al primo posto e, anche se con lei non è andata, ho cercato di essere maturo e di scendere a compromessi sulle emozioni e sui nervosismi”.

Antonino Spinalbese a questo punto fa un appunto riguardo Stefano De Martino:

“Assolutamente no, non lo dico per peccare di autostima, ma perché cancello il passato e mi baso su quello che c’è, sulle fondamenta di un rapporto. E spero che fra loro, a questo punto, duri per sempre. Sarebbe un bene per i bambini, se non ci sono altri cambiamenti è meglio. Non possiamo più sbagliare”.

Condividi:

Lascia una risposta

WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner