Home / Musica / Il nuovo singolo di Avril Lavigne Head about water

Il nuovo singolo di Avril Lavigne Head about water

Il nuovo singolo di Avril Lavigne: Head about water

Aveva annunciato la sorpresa e alla fine la sorpresa è arrivata. Avril Lavigne ha pubblicato un nuovo singolo. Si intitola “Head above water” e segna il ritorno sulle scene della cantante dopo tre anni di silenzio discografico (l’ultima canzone pubblicata dalla voce di “When you’re gone” era “Fly”, del 2015). Il brano racconta, in musica, la battaglia di Avril Lavigne contro la Malattia di Lyme: “Combatterla è stata la battaglia più dura che io abbia mai sostenuto. E non è ancora finita. Scrivere questa canzone che ho deciso di condividere con voi mi ha aiutato a stare meglio”, ha fatto sapere la cantante sui social. Potete ascoltare “Head above water” proprio qui sotto.

Pubblicità





Il singolo è la prima anticipazione del nuovo album in studio di Avril Lavigne, attualmente in lavorazione. L’album, che non ha ancora un titolo né una data d’uscita, sarà l’ideale seguito di “Avril Lavigne”, pubblicato nel 2013.

Avril Lavigne ha anche condiviso su Twitter alcune immagini tratte dalle riprese del video che accompagnerà la canzone “Head Above Water”. Accanto alle foto c’è anche un brevissimo estratto della canzone, un vero e proprio regalo per i fan che non vedono l’ora di riascoltare finalmente la cantante canadese. Una decina di giorni fa la stessa Avril Lavigne aveva pubblicato una lettera aperta per raccontare la sua battaglia contro la malattia di Lyme, una condizione che l’ha tenuta lontana dalle scene per tanti. La cantante di grandi brani di successo come “I’m with you” e “Complicated” dice di aver scritto il singolo dal letto in condizioni davvero complicate: «La prima canzone ad essere rilasciata si intitola “head above water”. È inoltre la prima canzone che ho scritto mentre ero nel mio letto in uno dei momenti più spaventosi della mia vita. Avevo accettato la morte e potevo sentire il mio corpo spegnersi. Mi sentivo come se stessi per annegare. Come se stessi andando sott’acqua e cercare di venire a galla per respirare. Come se fossi in un fiume spinta verso la corrente. Non ero in grado di respirare. Pregavo Dio di aiutarmi a tenere la testa fuori dall’acqua. Ad aiutarmi a vedere attraverso le acque impietose. Mi sono avvicinata molto a Lui. Mia madre mi ha sorretto. Nelle sue braccia ho scritto la prima canzone che rilascerò per raccontare la mia storia».

 

Condividi:

About Debora De Vinci

Check Also

soniko

Il rapper Soniko allo stadio del Mare di Pescara

Sabato 1°agosto presso lo Stadio del Mare di Pescara oltre alla bellezza, sul palco si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *