Home / Gossip-News TV / Carri armati americani in Italia? Si tratta di un’esercitazione militare.

Carri armati americani in Italia? Si tratta di un’esercitazione militare.

Da qualche ora si sta creando il panico riguardo l’arrivo dell’esercito americano in Italia. Si parla di maxi complotto ma altri non è che un’esercitazione dal pessimo tempismo.

Pubblicità





L’ esercito americano ha annunciato: “Dopo un’attenta revisione delle attività in corso nell’esercitazione Defender-Europa 20 e alla luce dell’epidemia causata dal Coronavirus, modificheremo l’esercitazione riducendo il numero dei partecipanti americani”. Pessimo tempismo, visto che l’arrivo dei militari ha creato allarmismo in una popolazione già spaventata dalla propagazione del virus. Inoltre l’esercito americano ha aggiunto: “Le attività associate all’esercizio saranno adattate di conseguenza e collaboreremo strettamente con i nostri alleati e partner per raggiungere gli obiettivi prioritari”.

Lorenzo Guerini, il ministro della Difesa ha dichiarato che l’esercito italiano non parteciperà all’esercitazione Usa, affermando: “Gli uomini e le donne della Difesa sono in campo senza sosta per fronteggiare, in questo delicato momento, l’emergenza sanitaria e per garantire l’attuazione delle importanti delibere decise dal Governo. Per questo ho valutato, congiuntamente con lo Stato Maggiore della Difesa e informando il Comando Nato, di non confermare il nostro contributo all’esercitazione Defender 2020. Pur sostenendo il valore strategico dell’esercitazione, ho ritenuto opportuno mantenere massimo l’apporto delle Forze Armate in questa situazione”.

L’ esercitazione era in programma da anni, il fatto che combaci con la diffusione del virus si tratta di una coincidenza, quindi non c’è nessun maxi complotto in atto. L’ obiettivo dell’esercitazione? “Dimostrare l’impegno degli Stati Uniti nei confronti della Nato e la sua determinazione a sostenere i suoi alleati e partner europei” afferma il sito della Nato.

Per il momento il virus non sembra aver creato limitazioni all’esercitazione, sebbene i vertici militari non escludano possibili rimodulazioni in corso d’opera. Abbiamo piani di assistenza sanitaria e medica per identificare eventuali carenze che potremmo avere e stiamo affrontando tali carenze e requisiti con ogni singola nazione ospitante”  ha affermato Andrew Rohling dello US Army in Europa.

È stato annunciato che il comandante dello US Army Europe, Christopher G. Cavoli durante la conferenza con i comandanti delle forze di terra europee avvenuta venerdì in Germania, potrebbe essere stato esposto al virus. Si  ricorda la positività al Coronavirus del Capo di Stato Maggiore dell’esercito italiano, Sergio Farina che è attualmente in isolamento nel proprio alloggio.

Ieri il Pentagono ha ammesso che i casi di contagi vengano  probabilmente sottostimati rispetto al conteggio ufficiale. Alcuni tra i funzionari hanno ammesso che, in generale, la giovane età e la buona salute delle truppe rappresentano una sorta di “benedizione mista”, che può consentire ai militari di resistere meglio al virus, ma forse anche di diventarne portatori con pochi e nulli sintomi. Il virus non guarda in faccia a nessuno, non è il nemico che si fa’ intimidire da una divisa, ma l’arma giusta per evitare che si espanda è il rispetto di quelle regole che da giorni stiamo ascoltando sui mezzi di informazione.

Condividi:

About Roberto Patriarca

Check Also

Seconda gravidanza per Chiara Ferragni? Fedez cancella le prove.

Dopo alcune parole misteriose, si parla di un secondo figlio per Fedez e Chiara Ferragni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *