Gossip News Italia

La storia di Chiara Bordi la prima Miss Italia disabile nella storia del concorso

Condividi:

La storia di Chiara Bordi, la prima Miss Italia disabile nella storia del concorso

Si chiama Chiara Bordi, è neomaggiorenne ed è arrivata alla finalissima di Miss Italia sfidando ogni tipo di ostacolo. Originaria di Tarquina e vincitrice di Miss Luna Lazio, ha colpito tutti sin dall’ inizio.

Per la prima volta Miss Italia ha aperto le porte ad una ragazza disabile, a 13 anni la modella ha perso la gamba sinistra in un incidente.

Chiara Bordi non ha mai smesso di sorridere e ha indossato da sempre senza paura la sua protesi. Recentemente è stata attaccata da alcuni haters, accusa di essere votata solo perché storpia.

La ragazza ha risposto con diplomazia: “Mi dispiace il fatto che le sia arrivato come messaggio il ‘votatemi perché sono storpia’ e non il ‘guardatemi, mi manca un piede ma non ho paura di mostrarmi al mondo”, aggiungendo: “A me il commento della ‘signora’ scivola completamente addosso.

Mi dispiace per lei perché a me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore e quelle sono le uniche due vere qualità che, secondo me, contano. Dietro tutta questa cattiveria si nasconde frustrazione e insoddisfazione personale di gente che, invece di lottare contro i lati negativi della propria vita e cambiarli, preferisce cercare di scoraggiare gli altri e portarli al loro stesso livello”.

La sua partecipazione nasce come segno di dimostrazione, si può gareggiare pure con qualche difetto fisico, ma non bisogna mai smettere di amare sé stesse.

Condividi:

Lascia una risposta