Gossip News Italia

É morto Diego Armando Maradona

Condividi:
Tempo di lettura: 5 minuti

Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa del campione Diego Armando Maradona che si è spento all’età di 60 anni.

 

Arriva dall’Argentina la notizia della scomparsa dell’ex campione di calcio, Diego Armando Maradona, il 30 ottobre aveva compiuto 60 anni, ma oggi è arrivata la notizia, l’uomo è stato stroncato da un arresto cardiorespiratorio. Maradona si trovava da alcuni giorni, nella sua casa casa nel quartiere di  San Andrés a Buenos Aires, in seguito ad un operazione alla testa. Il mondo del calcio e dello sport è sconvolto dalla notizia della scomparsa del campione della nazionale argentina, del Barcellona e del Napoli.

Diego Armando Maradona aveva compiuto 60 anni lo scorso 30 ottobre e lo scorso 11 novembre era stato dimesso dalla Clinica Olivos di Buenos Aires, dov’era ricoverato. La notizia della sua scomparsa ha fatto immediatamente il giro del mondo e qui in Italia, dove Maradona ha giocato a pallone per ben 7 anni, alcuni esponenti politici hanno commentato questa terribile notizia. “Diego Armando #Maradona. Oggi nessuna parola, solo tristezza. Riposa in pace, eterno 10” ha commentato il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, “Un genio unico, assoluto e irripetibile del calcio mondiale. Una preghiera. #MARADONA” ha scritto invece il leader della Lega, Matteo Salvini.

Un campione che verrà ricordato in eterno, Diego Armando Maradona ha vinto due scudetti con la squadra del Napoli e i Mondiali di calcio del 1986 con la nazionale argentina, è stato uno dei campioni più amati in assoluto in tutto il mondo. Oltre ad aver vinto un mondiale con l’Argentina, l’ha anche allenata nel 2010. Se ne va’ un pezzo di storia del calcio non italiano ma mondiale, resterà per sempre nella memoria di tutti, un vero e proprio campione, in molti lo consideravano come un dio del calcio e le sue imprese calcistiche rimarranno nei cuori e nelle menti di tutti gli appassionati di questo sport.

 

Diego Armando Maradona nasce a Lanús il 30 ottobre del 1960. Nel 1984 sposa Claudia Villafañe dalla quale divorzia poi nel 2004 e dalla quale ha avuto Dalma Nerea e Gianinna Dinorah. Maradona oltre loro ha altri tre figli, Diego Sinagra Maradona, anche lui calciatore, nato nel 1986 dalla relazione con Cristiana Sinagra e riconosciuto da Diego Armando solo nel 2007, Jana, nata dalla relazione con Valeria Sabalaín e Diego Fernando nato dalla relazione con Veronica Ojeda. Diego Armando Maradona è stato poi coinvolto in diversi problemi con la giustizia in particolare con il fisco italiano che lo ha accusato di aver evaso ben 39 milioni di euro. Nell’ottobre 2013 Diego Armando firma l’atto per il recupero crediti e nel 2014 Equitalia decide di sospendere i pignoramenti delle somme di cui risulta essere creditore. Maradona è sempre stato amato da molti, ma la città di Napoli prova un’amore speciale per lui, tant’è che il 5 luglio 2015, l’uomo riceve la cittadinanza onoraria e nel 2018 viene nominato presidente onorario della squadra bielorussa Dinamo Brėst.

In una sua autobiografia Diego Armando Maradona, ammise di aver fatto, per anni, uso di cocaina, dichiarò di aver iniziato nel 1982 quando giocava nel Barcellona e durante la sua permanenza a Napoli, si trasformò in una vera e propria tossicodipendenza. A causa dell’abuso di alcool e di cocaina fu costretto a ritirarsi dalla carriera di calciatore e la sua salute con l’utilizzo di quelle sostanze peggiorò, costringendo l’uomo a numerosi ricoveri ed interventi. Negli anni duemila a causa del notevole aumento di peso, fu costretto a sottoporsi a ben due bypass gastrici.

Oggi 25 novembre 2020, il mondo del calcio e dello sport, piange la perdita di un grande professionista che ha dato moltissimo al calcio italiano e mondiale. Con il cuore infranto per questa scomparsa, ci rivolgiamo a Maradona dicendo: “Ciao Diego Armando, insegna agli angeli a giocare a pallone”.

Condividi:

Lascia una risposta