Gossip News Italia

Elenoire Ferruzzi: “mia madre è finita in ospedale grazie a voi”

Condividi:

Elenoire Ferruzzi: “minacce di morte e insulti, mia mamma è in ospedale”

L’ex gieffina del Grande Fratello Vip, Elenoire Ferruzzi, è tornata alla vita di tutti i giorni dopo essere stata eliminata dal pubblico che ha deciso di punirla per le frasi e il gesto dello sputo contro Nikita Pelizon. L’ormai ex concorrente, come successo anche con l’ex concorrente Giovanni Ciacci e alla famiglia di Ginevra Lamborghini, si ritrova ora vittima di haters: “Minacce, intimidazioni, insulti”.

Elenoire Ferruzzi si sfoga sui social

La Ferruzzi ha raccontato sul suo profilo Instagram come sta vivendo fuori dal GF Vip.  Elenoire annuncia che la sua mamma a causa dei haters sarebbe finita in ospedale. Molti vip non hanno accettato il suo modo di comportarsi e l’hanno invitata ad imparare ad accettare il rifiuto di un uomo. Insomma sono molti gli spettatori che hanno avuto da ridire sul suo comportamento, ma lei mai si sarebbe aspettata di ricevere minacce di morte e così tante offese.

Dalla mia uscita sono iniziate minacce di morte, intimidazioni, insulti, rivolti anche alla mia famiglia e soprattutto a mia madre che è finita in ospedale grazie a voi. Siete lo specchio di un’Italia che condanna il bullismo ma che poi fa peggio, quale sarebbe la differenza?

Elenoire Ferruzzi: "mia madre è finita in ospedale grazie a voi"Queste sono le parole della ex gieffina Elenoire Ferruzzi che fuori dalla casa non vive più serenamente. Questa esperienza al reality non gli ha portato nulla di buono. Nei commenti sotto il post in molti condannano le offese che Elenoire ha ricevuto, ma le sottolineano che la prima ad essere stata molto pesante dentro la Casa più spiata d’italia è stata proprio lei. Altri le inviano parole di conforto per la madre in ospedale e ricordano con piacere le belle parole che lei aveva speso nel programma per parlare di Elenoire.

Stasera probabilmente parleranno anche di questo in prima serata su canale 5

Condividi:

Lascia una risposta