Gossip News Italia

Raphael Gualazzi: un nuovo album e un tour ad aprile

Condividi:
Tempo di lettura: 4 minuti

Raphael Gualazzi torna al Festival di Sanremo e annuncia un nuovo album e un tour ad aprile

Pubblicità





Ci sarà anche Raphael Gualazzi tra i 24 big che parteciperanno al prossimo Festival di Sanremo. Il cantautore tornerà sul palco del Teatro Ariston con il brano “Carioca” che anticipa un nuovo album. L’artista ha annunciato anche l’arrivo di un tour che inizierà ad aprile e che farà da supporto per presentare il nuovo progetto discografico previsto per quest’anno. Raphael Gualazzi ha presentato il brano “Carioca” attraverso un messaggio sui social: “Il sogno di una vita celebrata ogni giorno nella sua bellezza e nell’unicità delle sue passioni, dove ogni singolo momento come in musica rappresenta il respiro dell’anima”. Scritto dallo stesso Gualazzi, insieme a DADE e a Davide Petrella, questo brano “sarà l’inizio di un nuovo bellissimo viaggio, che proseguirà con il mio nuovo album a febbraio 2020 e il nuovo tour da aprile nei teatri italiani”. Per l’occasione l’artista ha debuttato con il suo canale Instagram raccogliendo subito oltre 20 mila follower e annunciando prima la sua partecipazione al Festival di Sanremo e poi raccontando il brano “Carioca”.

Si tratta di un gran ritorno per Raphael Gualazzi che ha raggiunto il successo discografico proprio grazie al Festival di Sanremo. Nel 2011 con il brano “Follia d’amore” vinse la categoria giovani e partecipò all’Eurovision Song Contest raggiungendo il secondo posto in classifica con “Madness of love”, versione adattata per il pubblico europeo. Un successo importantissimo per la sua carriera ma  rappresenta solo la ciliegina sulla torta di un processo lungo e soddisfacente. Negli anni precedenti lo stesso Gualazzi aveva attirato l’attenzione grazie alla cover di “Don’t Stop” dei Fleetwood Mac e si era esibito all’Heineken Jammin Festival, al Pistoia Blues Festival e al Giffoni Film Festival. Importante anche il riscontro discografico con il suo primo omonimo EP che conquistò la vetta della classifica di iTunes. La vetrina di Sanremo però gli ha permesso di conquistare il grande pubblico e ricevere consensi anche all’estero.

Due anni dopo, nel 2013, si presenta al Festival con “Senza ritegno” e “Sai (ci basta un sogno)”, conquistando il quinto posto finale. Esce il terzo album “Happy Mistake” in doppia versione per il mercato italiano ed internazionale. Nel 2014 invece è arrivato secondo con i brani “Tanto ci sei” e “Liberi o no” grazie anche alla collaborazione con The Bloody Beetroots. In questa occasione fu rilasciato solo un EP con le due tracce e gli stessi due brani in versione strumentale. Un feeling riconosciuto con il palco dell’Ariston, scelto da Raphael Gualazzi per lanciare il nuovo album a quattro anni di distanza da “Love Life Peace”. Caratterizzato dai singoli “L’estate di John Wayne”, “Lotta Things” e “Buena fortuna”, il disco ha venduto oltre 25 mila copie. Tra gli impegni più importanti della sua carriera, c’è anche la partecipazione alla Notte della Taranta del 2017 come maestro concertatore della serata finale.

Condividi:

Lascia una risposta