Home / Musica / Revman esce con un nuovo brano a tema

Revman esce con un nuovo brano a tema

Revman esce con un nuovo brano a tema in concomitanza con la giornata mondiale dell’ambiente

Il Rapper Poliziotto Sebastiano Vitale detto Revman  per la giornata dell’ambiente  lancia un nuovo singolo intitolato “Il Pianeta di Plastica”.

Il nuovo singolo del Rapper tratta il tema dell’inquinamento ambientale causato dal rilascio spropositato di Plastica in natura. La pubblicazione avviene in concomitanza con la giornata mondiale dell’ambiente istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972, a memoria della Conferenza di Stoccolma sull’Ambiente Umano nel corso della quale prese forma il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (conosciuto con la sigla inglese UNEPUnited Nations Environment Programme).

Pubblicità





 

 

 

Il testo del Brano di Revman arriva dritto al punto “Qui la situazione è drastica il Pianeta è pieno di Plastica” sono queste le parole chiave utilizzate nel ritornello che risuona nella testa di chi lo ascolta. Rime taglienti quelle del Rapper Poliziotto personaggio conosciuto per essersi esposto con la sua musica contro le mafie e  che con questo ultimo estratto denuncia nuovamente con la seguente frase “Rifiuti nascosti dalla mafia il problema della plastica in italia come in Asia”.

Il videoclip del brano fa riflettere, si intravede l’artista Revman cantare ricoperto da un’armatura di Plastica, in un mare di plastica, immagini mozzafiato, che con il genere più ascoltato dai giovani lanciano un messaggio di rispetto.

La sensibilità del Rapper, già dimostrata in canzoni come “Questo non è Amore” contro la violenza sulle donne, questa volta dimostra una particolare attenzione verso l’ambiente, regalando alla natura un brano musicale che sensibilizza i suoi ospiti più invadenti, gli esseri umani.

La Dott.ssa Greta Lezzi, scienziata ambientale e sommozzatrice, attualmente impegnata sul Progetto Strategia Marina presso l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione dell’Ambiente della Regione Puglia, supporta il progetto di Revman con questa breve riflessione:”Conosco Sebastiano da quasi 15 anni e ho da sempre apprezzato la sua profonda dedizione verso la musica e la sua voglia di trasmettere forti messaggi, sociali, ambientali. Ci troviamo in un periodo storico delicato. Mentre il genere umano è costretto a nascondere il suo ghigno dietro ad una mascherina…il mondo respira! Tuttavia, sembra trattarsi di una boccata d’aria troppo breve. Dallo stupore di una Natura che riprende i suoi spazi, l’uomo non sembra voler cambiare rotta ed imperterrito desidera affermarsi come sovrano assoluto di una realtà che non conosce padroni. A cosa sarà servito vedere le acque limpide del Canal Grande di Venezia se poi ci buttiamo dentro le ormai quotidiane mascherine? A cosa sarà servito ammirare i cieli limpidi se poi la produzione industriale non adatta i suoi canoni a standard più sostenibili? Che cosa è cambiato veramente? “Il mondo cambia col tuo esempio, non con la tua opinione” dice P. Coelho, e forse è proprio di esempi che abbiamo bisogno al giorno d’oggi. Eppure, la musica, come altre forme d’arte, è quello strumento che richiama gli animi, che trasmette un messaggio profondo, facendo vibrare lo spirito al ritmo dell’insegnamento che essa porta con sé. E sono davvero questi i nobili gesti dell’uomo, in un mondo in cui nemmeno una maschera riesce a nascondere gli intenti malvagi e menefreghisti dei più.”

Se anche tu rispetti l’ambiente condividi!

Condividi:

About Debora De Vinci

Check Also

Mon Amour: la nuova hit dell’estate

Mon Amour: la nuova hit dell’estate di Giulia Luzi e Samuel Storm Venerdì 3 Luglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *