Filippo Nardi a Incontri on the road: “Penso di aver avuto il Coronavirus”.

Filippo Nardi ospite in diretta del programma Incontri on the road andato in onda su Gossip News Italia, rivela di aver avuto i sintomi del Coronavirus.

Annunci

 

La trasmissione Incontri on the road condotta da Thomas Incontri e Rossella Di Pierro, andata in onda oggi su Gossip News Italia di Angelo Fasolo e che andrà in onda il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 18.30 alle 19.00  oggi ha avuto come ospite Filippo Nardi, noto personaggio che ha partecipato a reality come Grande Fratello e L’ Isola dei famosi. Nardi oltre ad essere un personaggio pubblico è un dj da ben 34 anni.

Durante la trasmissione Filippo afferma di pensare di aver avuto il Coronavirus. Ha dichiarato di aver sentito strani sintomi come febbre altissima fissa, forti dolori e perdita del gusto e dell’olfatto, perdita dell’appetito e congiuntivite. Filippo ha rivelato inoltre che con il manifestarsi di questi sintomi ha chiamato i numeri indicati, ma nessuno si è presentato per effettuargli il tampone, anzi dopo essersi assicurati telefonicamente che non avesse febbre e tosse, gli hanno risposto di restare a casa

 

 

 

Filippo spiega di aver raccontato queste cose anche a Live non è la D’Urso e che durante il suo intervento moltissime persone lo hanno contattato dicendogli di essersi trovate nella sua stessa situazione. Nardi inoltre afferma che questi sintomi ci sono da prima di Natale dicendo che una sua conoscenza che lavora nel campo farmaceutico in quel periodo ha riscontrato parecchi casi con la stessa sintomatologia di Filippo.

Filippo dichiara che aveva lavori per tutto l’anno e che dopo la diffusione di questo virus, sono tutti spariti. Thomas Incontri afferma che è triste che lui sia stato male e che non siano stati fatti i controlli che si dovevano fare e aggiunge che così come Filippo, ci sono tante persone nella stessa situazione. Il conduttore aggiunge che la situazione che stiamo vivendo il mondo dello spettacolo è stato poco considerato, Filippo aggiunge che chiunque abbia una partita IVA sia stato poco considerato in questo terribile periodo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*