Gossip News Italia

Adriana Volpe a Giancarlo Magalli: Hai provato a farmi stare zitta, ma non ci sei mai riuscito”.

Condividi:
Tempo di lettura: 3 minuti

Adriana Volpe risponde alle critiche da parte di Giancarlo Magalli, la pace tra i due è sempre più lontana.

La questione Adriana VolpeGiancarlo Magalli sembra che non si concluderà tanto facilmente, il conduttore sui suoi social ha pubblicato un’immagine accompagnata dalla scritta 0,9%, e in aggiunta il classico emoji che invita a fare silenzio, evidente riferimento allo share di Mattino 8, il nuovo programma della Volpe sulla rete televisiva TV8. I followers hanno commentato chiedendo se si stesse riferendo alla ex collega con cui non è in buoni rapporti e Giancarlo ha risposto dicendo: “Chi deve capire capisce… Non sto gioendo, dico solo che forse sarebbe meglio star zitta”.

Pubblicità





La replica da parte di Adriana Volpe non ha tardato ad arrivare, la conduttrice durante la messa in onda del suo programma e poi su Instagram ha pubblicato un post, dicendo: “Caro Giancarlo questo gesto non me lo fai!” riferendosi al emoji di fare silenzio, apparso sullo schermo della trasmissione”. La Volpe continua poi dicendo: “Hai provato per tanti anni a farmi stare zitta, ma non ci sei mai riuscito e non ci riuscirai neanche questa volta. Sai quando sono stata in silenzio ? Quando una trasmissione come i Fatti Vostri,condotta anche da me e da Marcello, dal 9-10 % è passata ,con la tua conduzione in solitaria, al 5-6% di share. Da 3 anni in costante caduta libera. Sono stata in silenzio senza paragonare una rete storica come Raidue, abituata a ben altri numeri rispetto ad una rete giovane come TV8.  Mi offende questo gesto. E zitta non rimango soprattutto oggi che rappresento una squadra di persone che sta lavorando e difendo una rete che si sta costruendo un futuro e va rispettata. I giovani vanno incoraggiati . Peccato che tu i giovani li temi. Tu caro Giancarlo con questo gesto, sempre a voler zittire- non hai rispetto del prossimo e soprattutto delle donne E questo non te lo consento” aggiungendo poi che il post di Giancarlo Magalli è stato pubblicato ieri e prontamente tolto oggi.

Condividi:

Lascia una risposta