Home / Gossip-News TV / Gabriele Costanzo viene definito raccomandato e Maria De Filippi lo difende

Gabriele Costanzo viene definito raccomandato e Maria De Filippi lo difende

Gabriele Costanzo, il figlio di Maurizio Costanzo e Maria De Filippi, è stato accusato di essere raccomandato in quanto figlio della famosa coppia.

maria de filippi difende gabriele costanzo 640x335

Maurizio Costanzo e Maria De Filippi dopo ben 7 anni di matrimonio, avvenuto nel 1995, i due decidono di adottare un figlio, Gabriele, il quale all’epoca ha 10 anni. Inizialmente prendono il ragazzo in affido e dopo due anni viene adottato legalmente.

Pubblicità





Gabriele è sempre stato molto riservato e non è mai andato sotto i riflettori, anzi di rado è apparso dietro le quinte dei programmi come C’è Posta per Te, oppure il Maurizio Costanzo Show.
Gabriele Costanzo lavora all’azienda di proprietà della sua famiglia, la Fascino, per questo è stato definito raccomandato. La madre, Maria De Filippi, lo ha difeso in un’intervista dicendo: “Non è raccomandato. Non l’ho mai trattato come tale: è solo un ragazzo che ha avuto la fortuna di avere un’opportunità di lavoro”.

maria de filippi difende gabriele costanzo2 640x371“Sicuramente lo guardano in modo diverso, ma Gabriele riconosce l’adulazione dalla verità, è una cosa che gli ho insegnato fin da piccolo, visto che io la detesto. Altre cose le ha prese da me. L’indolenza, invece, l’ha presa dal padre” ha aggiunto la De Filippi. Madre e figlio lavorano a stretto contatto, visto che Gabriele fa parte dello staff di Witty TV.

“Ogni tanto mi arrabbio quando non è puntuale . Non lo riprendo io, ma ci sono persone deputate a farlo. Quando non si svegliava al mattino per andare al lavoro lo svegliavo, adesso non lo sveglio più perché è giusto che prenda un ca******ne” conclude la De Filippi.

Condividi:

About Roberto Patriarca

Check Also

Luigi favoloso

Luigi Favoloso pizzicato con un ex gieffina?

Luigi Favoloso pare abbia tradito Elena Morali con un ex gieffina Luigi Favoloso, come riporta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *