Gossip News Italia

Il doloroso racconto di Mara Venier

Condividi:

La conduttrice di Domenica In, Mara Venier ripercorre i momenti di dolore che ha vissuto durante la malattia della madre.

Il doloroso racconto di Mara Venier

Mara Venier, nota attrice, opinionista e conduttrice, ripercorre gli istanti terribili, in cui la madre Elsa Masci smise di riconoscerla, a causa della sua malattia, l’Alzheimer che ha colpito la donna e che nel 2005 se l’è portata via. La Venier dopo la scomparsa della madre, ha scritto e le ha dedicato un libro, intitolato: “Mamma, ti ricordi di me?”. La conduttrice del programma di Raiuno, Domenica In, durante una sua intervista a Il Corriere della Sera, commenta i terribili momenti che ha vissuto, quando la madre, a causa della malattia, non la riconosceva più. “Lo ricordo come fosse oggi. Io lavoravo, andavo a trovarla a Mestre il sabato, arrivando trafelata. Era un giorno bellissimo di maggio. La trovo in giardino in carrozzella, con un cappello di paglia, gli occhiali da sole: sembrava una diva degli anni Quaranta. Arrivo, le strillo, in veneto: ‘Ciao mammina! Come te sta’?’. Ha tirato su gli occhiali, ma lo sguardo era assente. Mi dice: ‘Buongiorno, signora’”, ha commentato Mara.

Il doloroso racconto di Mara Venier

Mara Venier continua nel suo racconto, dicendo: “Una parte di me se n’è andata. Ho iniziato a cantare le sue canzoni preferite. Cantavo ‘per la tua piccolina non compri mai i balocchi’. E lei rispondeva: ‘Mamma, tu compri soltanto i profumi per te’. Per tre anni, le canzoni saranno l’unico modo per comunicare: io iniziavo una strofa, lei la finiva” ha proseguito la donna, aggiungendo che sua madre non si è mai voluta trasferire a Roma e che da quando, la donna è deceduta, la Venier non è più tornata a Venezia ed in merito, ha commentato: “Provo troppo dolore”, la signora Elsa si è ammalata tre anni prima di morire ed  è stato un durissimo colpo per Mara Venier che continua a raccontare, dicendo: “Gli ultimi anni li ha fatti in una residenza per anziani, alla fine pesava 18 chili. Quella mattina del 2015 arrivo e comincio a cantare ‘ohi vita ohi vita mia’. Poi arriva il dottore che mi aveva asciugato le lacrime in quei mesi e dice: ‘Mara, è finita’. L’ho preso per il camice, urlando: ‘Adesso mi devi fare una puntura, devo andare da lei’. Mi hanno dato dei calmanti. Avevo preso dei farmaci già prima: in tv sorridevo, ma ero depressa, piangevo appena stavo da sola”, ha confessato la conduttrice di Domenica In.

Il doloroso racconto di Mara Venier

Riguardo sua madre, Elsa Masci, Mara aggiunge: “Non mi ha mai giudicata. Tutto quello che ho fatto nella vita l’ho fatto per lei. Mi ha insegnato dignità e lavoro. Faceva la sarta, io a 8 anni già aiutavo una parrucchiera. Ero bravina. Mamma non è mai voluta venire a Roma, ma nella mia vita c’è sempre stata. Ha subito amato mio marito Nicola, questo libro lo devo a lui. Mi ha spinto a scrivere per affrontare il mio dolore e aiutare chi vive lo stesso dramma”, commenta la donna che afferma di essere serena, ora: “Sono tornata a sorridere. Prima sembravo allegra ma ero triste. Mi ha guarito la nascita di mio nipote Claudietto: un dono del cielo, penso che me l’ha mandato mamma” ha concluso la Venier.

Condividi:

Clicca play per ascoltare Radio Gossip News Italia

www.radiogossipnewsitalia.it

Lascia una risposta